You are here

Dati operativi

 ItaliaEsteroTotaleItaliaEsteroTotale
 20162015
Energia netta prodotta da Enel (TWh)60,9200,9261,868,5215,5284,0
Energia trasportata sulla rete di distribuzione di Enel (TWh) (1)223,5202,5426,0227,1200,3427,4
Energia venduta da Enel (TWh) (2)94,1168,9263,088,0172,1260,1
Vendite di gas alla clientela finale (miliardi di m3) (3)4,66,010,64,15,39,4
Dipendenti alla fine del periodo (n.) (4)31.95630.12462.08033.04034.87467.914

(1) Il dato del 2015 tiene conto di una più puntuale determinazione delle quantità trasportate.
(2) Escluse cessioni ai rivenditori.
(3) Il dato del 2015 tiene conto di una più puntuale determinazione delle quantità vendute.
(4) Include 4.301 unità riferite al perimetro classificato come “posseduto per la vendita” al 31 dicembre 2015.

L’energia netta prodotta da Enel nel 2016 registra un decremento di 22,2 TWh rispetto al valore registrato nel 2015 (-7,8%), dovuto alla minor quantità generate in Italia (-7,6 TWh) e all’estero (-14,6 TWh). In particolare, la riduzione dell’energia prodotta in Italia è principalmente imputabile al calo della domanda, alla minore idraulicità e alla maggiore indisponibilità di alcuni impianti termoelettrici per interventi manutentivi, mentre all’estero la riduzione risente del deconsolidamento a partire da fine luglio di Slovenské elektrárne (-8,6 TWh), delle condizioni di siccità rilevate in America Latina per effetto del fenomeno “El Niño”, nonché delle maggiori quantità di energia importata in Spagna che ha penalizzato la produzione nella penisola iberica. Per quanto riguarda il mix produttivo, la variazione è da addebitare principalmente alla minore produzione da carbone (-13,3 TWh), da fonte nucleare (-6,4 TWh) e da fonte idroelettrica (-5,9 TWh); tali effetti sono solo parzialmente compensati dalla maggior generazione da fonte eolica (+2,1 TWh) e solare (+0,5 TWh). Infine, si segnala che il 33% dell’energia netta prodotta da Enel nel 2016 è da fonte rinnovabile (31% nel 2015).

L’energia trasportata sulla rete di distribuzione di Enel è pari a 426,0 TWh, in calo di 1,4 TWh (-0,3%), risentendo sostanzialmente del calo della domanda in Italia, solo parzialmente controbilanciato dall’aumento delle quantità trasportate in Spagna e Romania.

L’energia venduta da Enel nel 2016 è pari a 263,0 TWh e registra rispetto all’esercizio precedente un aumento di 2,9 TWh (+1,1%) che trova giustificazione nelle maggiori quantità vendute sui mercati italiano (+6,1 TWh, particolarmente concentrato sul segmento di clienti business) e spagnolo (+0,6 TWh), solo parzialmente bilanciate dalle minori quantità vendute in Francia e Slovacchia (complessivamente per 3,5 TWh a seguito dell’uscita del Gruppo da tali mercati conseguente al deconsolidamento) e in America Latina (-0,3 TWh).

Al 31 dicembre 2016 i dipendenti sono pari a 62.080 unità (in riduzione di 5.834 unità rispetto alla fine del 2015). La riduzione dell’organico del Gruppo è l’effetto del saldo netto tra assunzioni e cessazioni dell’esercizio (-1.554 risorse) e della variazione di perimetro (complessivamente pari a -4.280 unità), tra cui si segnala il deconsolidamento di Slovenské elektrárne, Enel France e Marcinelle Energie.

N.  
 al 31.12.2016al 31.12.2015 restated
Italia29.32130.374
Iberia9.69510.225
America Latina12.97912.802
Europa e Nord Africa (1)5.85810.367
Nord e Centro America891810
Africa Sub-Sahariana e Asia185120
Altro3.1513.216
Totale62.08067.914

(1) Include 4.301 unità riferite al perimetro classificato come “posseduto per la vendita” al 31 dicembre 2015.